Salsa verde

I preparativi per questo Natale procedono lenti e un po’ svogliati, ma procedono. Come al solito ci ridurremo alla Vigilia con ancora qualcosa da acquistare, ma almeno in teoria la lista della spesa è completa e pronta all’utilizzo: questo weekend perciò sarà interamente dedicato alle compere e alla preparazione dei regalini mangerecci :)
E a proposito di Natale e occasioni speciali, sono sicura che sulle tavole di molti italiani durante le festività si troverà un grande classico della nostra cucina: il bollito misto di carne. E per accompagnarlo c’è forse qualcosa di meglio della salsa verde?
Si tratta di una salsa cremosa e dal sapore deciso, servita in tavola per insaporire soprattutto le preparazioni a base di carne, ma è così gustosa che potrebbe essere mangiata anche solo con del buon pane! (…Beh, questo vale principalmente per la mia famiglia: i miei la adorano!)002copia

Ingredienti:
3 uova sode
80 g circa di prezzemolo (ho pesato le foglie già divise dai gambi)
1 cucchiaio di capperi
4 filetti d’acciuga
15 g di mollica di pane
Aceto di vino q.b.
1 spicchio d’aglio
Olio evo q.b.

Sbollentare per qualche minuto il prezzemolo in acqua bollente non salata, quindi scolarlo e strizzarlo. In una ciotola porre la mollica di pane con un po’ d’aceto (deve bagnarsi ma non impregnarsi troppo, solo ammorbidirsi). Nel boccale del mixer (potete usare sia il normale frullatore, sia quello a immersione) porre il prezzemolo e l’aglio, quindi frullare per qualche secondo; aggiungere poi i capperi e le acciughe (entrambi precedentemente lavati dal loro liquido di conservazione). ravioli-profiteroles-salsaverde 026 ravioli-profiteroles-salsaverde 027A questo punto aggiungere un filo d’olio, poi le uova sode e frullare. ravioli-profiteroles-salsaverde 028 ravioli-profiteroles-salsaverde 029Infine aggiungere la mollica di pane strizzata e, se necessario, ancora un filo d’olio. ravioli-profiteroles-salsaverde 030Frullare fino ad ottenere una salsa abbastanza cremosa e omogenea.007copiaNota: a noi piace un po’ più soda, ma se la preferite più morbida potete diminuire la quantità di pane e aggiungere più olio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*