Vellutata di Carote e Porri

Vellutata di Carote e Porri

La vellutata di carote e porri è nata da un’ispirazione tutta particolare.
Come dicevo su Facebook, due settimane fa siamo stati a cena da una cara amica polacca. La divisione tradizionale delle portate in Polonia è un po’ diversa dalla nostra e comprende quasi sempre una zuppa come “primo piatto”, seguita da un piatto principale composto da carne o pesce con contorni vari, pierogi o anche pasta. Ecco quindi che abbiamo iniziato la cena proprio come la tradizione polacca vuole, con una calda e avvolgente zuppa di carote e arancia che ci ha colpiti al cuore (ebbene sì, ha colpito persino l’Ammiratore Misterioso, noto mangiatore di pasta e carne!).
Ovviamente ho stressato a non finire la mia povera amica perché mi passasse la ricetta, però nell’attesa, così sorprendentemente innamorata della zuppa di carote, ho deciso di prepararne una mia versione, probabilmente meno elaborata e più “classica”, ma davvero buonissima: la mia vellutata di carote e porri è piccantina e saporita, cremosa e, appunto, vellutata. Si prepara relativamente in poco tempo e può essere accompagnata da crostini e crostoni (io ho semplicemente tostato in forno del pane vecchio con qualche fettina di brie) e guarnita con qualche petalo di Grana Padano ed una spolverata di pepe.
E’ davvero semplicissima da preparare e sono certa che farà innamorare anche voi alla prima cucchiaiata, provare per credere! 😉

Ingredienti per 2/3 persone:

1 litro di brodo vegetale
1 spicchio d’aglio
450 g di carote
50 g di porro (già pulito e privato della parte più verde)
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
Olio evo q.b.
Sale e pepe
1/2 cucchiaino di paprika piccante

Per prima cosa occorre preparare il brodo (va bene anche di dado – io l’ho fatto misto: dado, carote, cipolle, patate).
Quando il brodo sarà pronto (almeno 45 minuti di cottura su fiamma bassa) porre in una pentola capiente l’olio e lo spicchio d’aglio, quindi farlo soffriggere dolcemente per qualche minuto. Aggiungere il porro tagliato a rondelle e cuocere un paio di minuti a fuoco medio-basso, finchè non si sarà ammorbidito. Aggiungere poi le carote pulite e tagliate a rondelle e mescolare per qualche minuto. Versare quindi nella pentola il vino e farlo evaporare a fuoco medio. A questo punto aggiungere il brodo ancora caldo e la paprika, quindi salare e pepare. Appena riprende il bollo abbassare il fuoco e far cuocere circa 45 minuti, finchè le carote si saranno ammorbidite. Trascorso questo tempo togliere la pentola dal fuoco e usare un frullatore ad immersione per rendere la vellutata cremosa ed omogenea.
Rimettere sul fuoco per altri 10 minuti, mescolando spesso. A piacere è possibile aggiungere due cucchiai di panna per rendere la zuppa ancora più cremosa e delicata.
Servire la vellutata ben calda con una spolverata di pepe e formaggio a piacere. Buon appetito!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.