Torta di riso

Polska wersja językowa znajduje się na końcu przepisu.

Pochi sono i ricordi che ho di mia nonna, anche se tutti piacevoli: i pomeriggi passati ad “aiutarla” piegando i tovaglioli, il suo stufato, preparato con le patate dell’orto del mio adorato “nonno”, ma più che altro tutta una serie di piccolezze che forse, più che altro, credo di ricordare, perchè fanno parte dei racconti che mia mamma mi ha sempre fatto su di lei e sul nostro rapporto. La adoravo e lei adorava me, da quel che ricordo e che mi dice la mia “gelosa” genitrice: con lei, ovviamente, mia nonna non è mai stata così permissiva e buona! 🙂 Fortunatamente posso contare anche su moltissime ricette, tramandate dalla nonna a mia mamma, e così da lei a me: dovrei precisare che queste ricette si basano molto sull’istinto del cuoco, che io ancora non ho sviluppato completamente (“Quanto Parmigiano devo mettere?” – “Un po’.”; “Quanto deve cuocere?” – “Finchè non è cotto.”), perciò mia mamma mi sta aiutando a capire come rendere “concrete” (quantità più o meno precise, minuti di cottura, ecc.) queste accortezze derivate dall’esperienza. Tra le mie ricette preferite c’è quella che ho deciso di pubblicare oggi, per un piatto unico davvero sostanzioso: parlo della torta di riso, la cui preparazione è abbastanza semplice, ma non troppo veloce. Sono davvero molto affezionata a questa ricetta, la porto nel cuore sapendo che solo mia mamma è capace di farla così buona: per adesso io mi limito ad essere l’aiuto-cuoco 😉

scaloppine 020co

Ingredienti per 4 persone:

1/2 l d’acqua
1 l di latte
350 g di riso
Una noce abbondante di burro
Uno spicchio d’aglio (tritato)
Un pugno di prezzemolo tritato (io ho usato l’aglio e prezzemolo tritati surgelati)
1 cipolla piccola (tritata)
Olio q.b.
4 rossi d’uovo e 1 uovo intero
Un pugno abbondante di Grana Padano
Sale
Pane grattugiato q.b.

In una pentola versare il latte e l’acqua, mettere sul fuoco e portare a ebollizione. A questo punto versarvi il riso e far cuocere una ventina di minuti circa, mescolando spesso, finchè non si sarà ammorbidito. Nel frattempo preparare un soffritto con cipolla, aglio e prezzemolo.

scaloppine 008

scaloppine 010

Togliere la pentola dal fuoco e incorporare al riso il soffritto, la noce di burro, i 4 rossi d’uovo e il Grana Padano. Salare.

scaloppine 011 scaloppine 012 scaloppine 013

Spennellare una teglia con l’olio e spolverarne la superficie col pane grattugiato. Stendere il composto in modo omogeneo, raggiungendo uno spessore di 1,5 cm circa.

scaloppine 014 scaloppine 015

In una ciotola sbattere l’uovo e spennellare con questo la superficie della torta.

scaloppine 016Cuocere in forno (io uso il ventilato) a 180° per circa 30 minuti, o comunque finchè la superficie non sarà colorita.

scaloppine 017

Servire tiepida o fredda. Buon appetito!

scaloppine 020coCiasto ryżowe

Składniki na 4 osoby:
1/2 l wody
1 l mleka
350 g ryżu
Kawałek masła
1 ząbek czosnku (posiekany z pietruszką i cebulą)
Garść posiekanej natki pietruszki
1/2 małej cebuli
Olej według uznania
5 jajek
Ser Grana Padano (około 2 garśćie)

Wlać do garnka mleko i wodę i położyć na ogień; kiedy zagotuje się, wrzucić ryż i gotować około 20 minut. Potem zdjąć garnek z ognia. Na patelni podsmażyć czosnek, cebulę i pietruszkę, a potem wrzucić je do garnka z ryżem. Dodać 4 żółtka, masło i ser Grana Padano, posolić i dobrze wymieszać. Wysmarować tortownicę olejem i lekko wysypać butką tartą. Włożyć ciasto do tortownicy i rozwałkować na grubość 1,5 cm; wirzch ciasta posmarować rozmieszanym jajkiem. Piec w temperaturze 180° przez około 30 minut. Smacznego!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.