Crostata morbida alle Albicocche

Alla ricerca di una ricetta per smaltire le mie albicocche mezze morte, ho letto moltissimi blog e mi sono fatta un’idea. Da quest’idea è nato un esperimento molto ben riuscito, cioè la crostata morbida alle albicocche! E’ vero che fa caldo e tenere insieme una specie di pasta frolla è pura utopia, ma ne vale la pena: la torta è perfetta, morbida e dolce al punto giusto. Ottima sia a colazione che a merenda, ma noi ce la siamo sbafata pure dopo cena!

006copiaIngredienti per una tortiera da 23 cm di diametro:

100 g di farina 00
100 g di manitoba
100 g di zucchero
100 g di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci

Per il ripieno
10/12 albicocche
35 g di mandorle tritate
20 g di zucchero di canna

Creare una fontana con le farine, quindi porvi al centro burro a pezzetti, zucchero e lievito. Lavorare burro e zucchero per qualche minuto con la punta delle dita, quindi aggiungere l’uovo e impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. crostata morbida albicocche 001 crostata morbida albicocche 002Porre la palla d’impasto in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo in una padella porre le albicocche private del nocciolo e tagliate in pezzi insieme allo zucchero; cuocerle a fuoco medio-basso finchè non saranno morbide (5-10 minuti massimo), quindi lasciar raffreddare.crostata morbida albicocche 003 Dividere l’impasto in due parti, stendere la prima (io mi sono aiutata con due fogli di carta da forno) e foderarvi la tortiera (lasciando sotto la pasta la carta forno!), avendo l’accortezza di “creare” un po’ di bordo con la pasta. Farcire la torta con le albicocche e le mandorle tritate, quindi stendere il restante impasto e coprirla, chiudendo bene i bordi con la punta delle dita.crostata morbida albicocche 004 crostata morbida albicocche 005 Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti. Sfornare, lasciar raffreddare e cospargere con zucchero a velo.014copia 009copia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*